Approvato il Piano di recupero del complesso socio sanitario del S. Fina grazie al voto della maggioranza di Centrosinistra. Avanti con l’iter per la progettazione definitiva – esecutiva.

È stato approvato a maggioranza con il voto favorevole del Gruppo Consiliare “Centrosinistra per San Gimignano” il Piano di recupero del complesso socio sanitario del S. Fina. Si tratta di un progetto di riqualificazione, valorizzazione ed ammodernamento di una struttura che da ben otto secoli svolge importanti servizi al cittadino, rappresentando al contempo sia un luogo identitario per i sangimignanesi, sia un centro di eccellenza e di professionalità in ambito regionale per le specifiche funzioni presenti al suo interno, con l’obiettivo di perseguire un intervento di restauro nel rispetto della conservazione e tutela di un bene storico inserito all’interno di un centro “patrimonio dell’umanità”.

“Si tratta di un percorso intenso ma efficace – afferma Gianni Bartalini, Vice-Capogruppo del Centrosinistra per San Gimignano – fatto di molti step e che ha visto negli anni una proficua collaborazione tra Enti pubblici quali ASL, Comune, Regione ed Enti privati quale la Fondazione MPS al fine di reperire risorse per effettuare lavori per un importo di 13,5 milioni di euro. Il Comune ha anche acquisito il 13,9% della proprietà del fabbricato mediante risorse provenienti dal proprio bilancio con l’obiettivo di far riappropriare la comunità sangimignanese di un bene a cui è legata da sempre.”

E di pari passo con il protocollo d’intesa sottoscritto nel 2012, la ASL ha bandito un concorso di progettazione internazionale al quale hanno partecipato ben 77 studi di progettazione, ed il Comune durante la scorsa legislatura ha effettuato una variante puntuale al Regolamento Urbanistico. Il Piano di recupero già adottato a gennaio 2014 ed approvato adesso consentirà l’acquisizione degli atti autorizzativi finalizzati alla progettazione definitiva – esecutiva e alla successiva gara d’appalto per l’aggiudicazione dei lavori, ciò a conferma del ruolo strategico, anche a livello zonale, del presidio socio sanitario sangimignanese.

“La maggioranza di Centrosinistra (PD e SEL) – continua Bartalini – opera da sempre nella direzione di un adeguamento sia dell’attuale RSA presente all’interno del S. Fina agli standard qualitativi e prestazionali odierni, mediante la realizzazione di una nuova e moderna Casa di Riposo di 40 posti letto con camere da uno o due posti con bagno in camera ed un giardino esclusivo; sia del Centro di Riabilitazione che risulti ancora più efficiente e ben dotato, con 25 posti letto in camere da uno o due posti ed una palestra riabilitativa con piscina totalmente rinnovata; sia di un Poliambulatorio più ampio in spazi e prestazioni, nonché di uffici e servizi distrettuali in ambiti nuovi e più funzionali; provvedendo anche a realizzare un parcheggio interrato ed una nuova viabilità nel retro del fabbricato che decongestioni via Folgòre dall’attuale traffico e sosta dei veicoli. Dispiace che anche su un tema come questo, caro alla comunità sangimignanese e importante per l’intera Val d’Elsa, le minoranze in Consiglio Comunale votino compatte contro solo perché non ritengono opportuno il mantenimento delle funzioni sanitarie attualmente svolte all’interno del S. Fina, funzioni che lo stesso Piano di recupero conferma essere possibili anche dopo l’ammodernamento della struttura. M5S e Lista Civica si sono così ritrovate a condividere la storica posizione di contrarietà portata avanti da quest’ultima, peraltro senza aggiungere nessun nuovo elemento al dibattito consiliare.”

 

Gruppo Consiliare “Centrosinistra per San Gimignano”

18/10/2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...